HOME

5 piani di residenza nel centro di Bologna, 18 appartamenti in affitto da abitare, 49 potenziali abitanti, 5 spazi comuni per incontri, feste, attività, laboratori, 1 percorso di progettazione partecipata per condividere l’abitare.

Porto 15 è un luogo dove prenderti cura di te, degli altri e dell’ambiente in cui vivi attraverso la condivisione di spazi, interessi, tempo, mezzi e relazioni.

PORTO 15 è una residenza collaborativa per giovani, tra i primi cohousing in Italia ad iniziativa interamente pubblica, e consiste nel recupero e nell’assegnazione a canone concordato di 18 alloggi (circa 45 posti letto) all’interno di uno stabile di proprietà dell’ASP – Città di Bologna situato in pieno centro storico della città, a ridosso del distretto culturale denominato Manifattura delle Arti (che ospita tra l’altro il Museo di Arte Moderna e la Cineteca).
La struttura disporrà anche di spazi comuni a disposizione dei coabitanti, chiamati a partecipare attivamente alla vita della comunità nella quale risiedono, con l’obiettivo di sperimentare una nuova forma di abitare collaborativo.

L’accesso a PORTO 15 è avvenuto tramite autocandidatura, cui è seguita una selezione risultante dal matching con le tipologie di alloggi disponibili. I giovani selezionati hanno partecipato ad un percorso di progettazione partecipata degli spazi e della comunità, fino alla stesura collettiva della Carta dei Valori e del Regolamento di Coabitazione di Porto 15.

Porto 15 è un progetto che vede il Comune di Bologna e ASP Città di Bologna come enti promotori; il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e ASP Città di Bologna come enti cofinanziatori; ASP Città di Bologna come ente proprietario dell’immobile; ACER come responsabile dell’intervento di riqualificazione edilizia; e la Società Cooperativa SuMisura come responsabile del processo di costituzione e accompagnamento del gruppo dei cohousers.